Los Angeles van al cielo, Los Malos vamos a todas partes y Volvemos!!"

Nuevo tema Responder al tema  [ 16 mensajes ]  Ir a página 1, 2  Siguiente
Autor Mensaje
 Asunto: LA CUCINA ITALIANA
NotaPublicado: Mié Mar 25, 2009 9:40 pm 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Mar Ago 05, 2008 6:30 am
Mensajes: 2668
Ubicación: ARGENTINA
L'italiano Lasagna
Ingredienti:

- 1 confezione di lasagne tagliatelle
- 750 gr. terra di carni bovine
- 2 tazze pomodori cotti, schiacciati, filtrato e condito al gusto
- 3 spicchi d'aglio, finemente tritato
- Italiano spezie (basilico, origano, coriandolo essiccati e pepe) per gustare
- 1 può fette di funghi
- 200 grammi di formaggio grattugiato mozzarella
- 100 grammi di formaggio cottage








Preparazione:



In una pentola pesante, marrone per mettere l'aglio in poco olio d'oliva. Incorporare la carne e farla forma. Aggiungere i funghi. Condite con le spezie e correggere il sale. Incorporare la purea di pomodoro e lasciare un po 'spoglie. Togliete dal fuoco.




Preriscaldate il forno a temperatura elevata. Mentre per un ingrassaggio forgi lasagne con l'olio.




Ospitare uno per uno gli strati di lasagne evitando le articolazioni e formando un primo strato, aggiungere una porzione di spezzatino di carne a coprire il primo strato di lasagne, cospargere una porzione di mozzarella e coprire con un altro strato di lasagne, un'altra parte mozzarella e la carne e così via fino alla stufato (circa quattro o cinque strati). Alla fine aggiungere il formaggio fresco in cima.




Mettete in forno e ridurre la temperatura di mezzo. Cuocere in forno a circa 40 minuti.

Imagen

_________________
Imagen


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Jue Abr 30, 2009 12:37 am 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Vie Ago 01, 2008 7:07 pm
Mensajes: 799
Ubicación: nort Africa
Mi número de la suerte es:: 13
que pays es_de que pais eres: Bell'Paese
Torta di riso della nonna


Imagen



Torta di riso (1911)
una libbra di riso, 6 oncie di mandorle dolci, 2 oncie delle amare, 10 uova coi chiari si fa la fiocca, un mezzo limone raso, 10 oncie di zucchero, 3 bicchierini di rinfresco. pasta condita.

(una libbra modenese = 340 gr/ un'oncia = 340:12 = 28,33 gr)


Torta di riso (“traduzione”):
340 gr di riso
170 gr di mandorle dolci
56 gr di mandorle amare
10 uova (gli albumi si montano a neve)
la buccia di mezzo limone grattugiato
280 gr di zucchero
3 bicchierini di liquore Sassolino

pasta frolla


-------------------------------------------------


Oggi:
Torta di riso
con dosi dimezzate (tortiera diam. 26):

Ingredienti:

170 gr di riso
250 gr di acqua leggermente salata
mezzo litro di latte
un pezzetto di scorza di limone
110 gr di mandorle (non avendo le mandorle amare, io le ho messe tutte dolci)
5 uova (purtroppo io ne ho messe solo 3, perche' 5 mi sembravano tante, ma ho sbagliato: penso che 5 avrebbero reso il ripieno piu' umido, piu' morbido...)
la buccia di mezzo limone grattugiata (io ne ho messa di un limone intero)
140 gr di zucchero
1 bicchierino e mezzo di Sassolino (io ne ho messo poco piu' di mezzo bicchierino)

frolla (chiedendo a mia zia, la pasta condita dovrebbe corrispondere alla pasta frolla, e io ho seguito la ricetta del Maestro!)
preparata, messa in frigo mezz'oretta e stesa alta poco meno di mezzo cm sulla base di una tortiera di cm 26, con bordo:


Procedimento:
Ho fatto cuocere il riso in 250 gr di acqua leggermente (ma proprio poco) salata, aggiungendo quando questa e' evaporata mezzo litro di latte bollente e un poco di scorza di limone intera (che ho tolta a fine cottura), fino a che il riso sia diventato morbido e il latte cremoso.
Nel frattempo ho tostato le mandorle e le ho tritate finemente.
A cottura del riso ultimata, l'ho messo in una terrina e ho aggiunto lo zucchero e le mandorle e lasciato raffreddare.
Intanto ho montato a neve gli albumi.
A riso freddo (temperatura ambiente), ho aggiunto al composto di riso i tuorli leggermente battuti, il liquore e per ultimi gli albumi a neve, con molta delicatezza, per non smontarli troppo.
Ho coperto con questo composto la base di frolla, ho spolverizzato con zucchero semolato, e ho messo in forno gia' caldo, a 180° per circa 40 minuti.

Imagen

[i]Sopra ho messo un po' di zucchero a velo
by roxy...

_________________
Lo so con certezza.Era il cristallo scintillante de tempi felici,riafiorando al improvviso dal sonno profondo della memoria,che ci aiutava ad andare avanti.Il profumo di quei giorni tornaba a ispirare nella mia anima come un fresco sofio di vento.
B.Y.


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto: hambre
NotaPublicado: Sab May 02, 2009 12:47 am 
Desconectado
Escudero Insurgente
Escudero Insurgente
Avatar de Usuario

Registrado: Sab Abr 11, 2009 12:28 am
Mensajes: 136
Mi número de la suerte es:: 23
que pays es_de que pais eres: spain
carai! mirando este foro me ha entrado una hambre--esas recetas tienen que estar muy ricas :-P


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Sab May 02, 2009 10:56 am 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Mar Ago 05, 2008 6:30 am
Mensajes: 2668
Ubicación: ARGENTINA
DonaTiramisú
El tiramisú a la Donato De Santis.


Imagen

Ingredienti
2 uova intere
3 cucchiai di zucchero
200 gr di formaggio o di crema di mascarpone formaggio o freddo
200 gr di crema di formaggio o di freddo
Essenza di vaniglia
L 1 caffè filtro
Liquore al caffè
1 grande pacchetto vaniglia
Cacao amaro in polvere


Preparazione
In una ciotola di vetro o acciaio sbattere le uova con lo zucchero fino a quando è raddoppiato di volume (punto punto). Frullare la panna e aggiungere il formaggio alla finale e batte anche il profumo di vaniglia essenza. Unire tutte le uova in una busta.

Tali procedure possono anche essere fatto insieme in una ciotola, se utilizzando un miscelatore elettrico ad alta capacità per il emulsioni nel breve tempo, prima dello zucchero con le uova, panna acida e poi alla fine il formaggio.

In un vetro o terracotta, messo per la prima volta da uno strato di crema alla vaniglia essere incorporato nel caffè caldo con l'aggiunta di liquore (deve essere bagnato) e uno strato di vaniglia, che devono essere ben messi insieme.

Spolverizzare con cacao amaro in crescita. Poi, mettete un altro strato di crema, ripetere l'operazione fino a tre strati di vaniglia e finito con una crema, al frigorifero.

Suggerimento
Cospargete lo strato superiore di cacao al servizio.

Alternative

Il tiramisù è tiramisù.

Attenti
Cercare di non andare oltre con la crema picchiato, non importa se si tratta di mezzo punto, meglio è.

Ideale servito con

Bayleys

_________________
Imagen


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Sab May 02, 2009 4:42 pm 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Vie Ago 01, 2008 7:07 pm
Mensajes: 799
Ubicación: nort Africa
Mi número de la suerte es:: 13
que pays es_de que pais eres: Bell'Paese
Gnocchi alla romana - Ricetta
Ingredienti
Gli ingredienti sono indicati nella procedura di preparazione

Preparazione

versare, in una casseruola, mezzo chilo di farina bianca, quattro uova, un etto di formaggio grujera grattugiato. mescolare e aggiungere poi, a poco a poco, latte (circa 3/4 di litro) impastando per bene (con il cucchiaio di legno) e stando attenti di sciogliere ogni possibile grumo per ottenere così una miscela bianca, omogenea e parecchio liquida. mettere allora la casseruola su fuoco basso; mescolare di continuo fino a ottenere una pastella densa quanto una comune polenta; togliere allora la casseruola dal fuoco; aggiungere una presa di sale ed un etto di burro; rimescolare; versare la pastella sul marmo del tavolo e; con il coltello, distenderla in modo da farne uno strato tutto uguale e alto un dito. quando la pasta sarà raffreddata, preparare o tanti quadrati (con un coltello) o tanti dischi (con un bicchierino); imburrare una teglia; disporvi a strati gli gnocchi; su di ogni strato distribuire un poco di burro fuso e di formaggio parmigiano grattugiato; mettere la teglia nel forno molto caldo (220°) per 20 minuti, finché gli gnocchi non saranno ben dorati. ricetta di petronilla. n.b. alla farina bianca si può sostituire il semolino per ottenere gli “gnocchi di semolino” che hanno origine piemontese.Imagen




Gnocchi di patate con ragù romagnolo - Ricetta
Ingredienti

un chilo e mezzo di patate farinose, lessate al dente, sgocciolate, sbucciate e passate in purea al setaccio fine, 300 gr circa di farina, 100 gr di burro, 120 gr di formaggio parmigiano reggiano grattugiato, sale per il ragù: 200 gr di carne di manzo (culaccio o girello) macinata grossa, un trito di 50 gr di lardo, mezza cipolla piccola, un pezzetto di carota, mezza costola di sedano, 50 gr di burro, 200 gr di polpa di pomodoro tritata finemente (o 100 gr di salsina diluita con acqua), un bicchiere di vino rosso secco, un poco di brodo (se necessario), una foglia di alloro, pepe, un’idea di noce moscata, sale

Preparazione

incorporare la farina nella purea di patate ancora tiepida, ottenendone un impasto sostenuto, ma nello stesso tempo delicato e morbido. dividerlo in pezzi e, con le palme delle mani infarinate, allungarlo in bastoncini di due cm e mezzo di diametro, tagliarli trasversalmente in pezzi poco più lunghi di tre cm e mezzo e, man mano, incavarli leggermente nel mezzo premendoli con l’indice e il medio. allinearli su un canovaccio infarinato. gettare gli gnocchi in una pentola assai larga, con acqua bollente salata, e ritirarli con la cucchiaia bucherellata quando affiorano. ben sgocciolati metterli in un piatto, cospargerli col burro messo a fiocchetti leggermente ammollati, con qualche cucchiaiata di formaggio e con 200 gr di ragù e il resto del formaggio grattugiato. ragù: soffriggere in un tegame con il burro il trito di lardo, la cipolla, il sedano, e la carota. aggiungere la carne macinata grossolanamente e condire con poco sale e pepe, la noce moscata e la foglia di alloro (da togliere prima di servire il ragù). appena la carne si presenta bene impregnata di grasso, bagnare col vino, aumentare la fiamma e farlo evaporare completamente rimestando; completare col pomodoro o con la salsina. far prendere il bollore, abbassare la fiamma e tenere in cottura a fuoco basso per un’ora e più se necessario, aggiungendo di tanto in tanto, se ispessisce troppo, qualche cucchiaio di brodo. condire con il ragù gli gnocchi e servire subito.

Imagen :lol:

_________________
Lo so con certezza.Era il cristallo scintillante de tempi felici,riafiorando al improvviso dal sonno profondo della memoria,che ci aiutava ad andare avanti.Il profumo di quei giorni tornaba a ispirare nella mia anima come un fresco sofio di vento.
B.Y.


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Sab May 02, 2009 5:12 pm 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Vie Ago 01, 2008 7:07 pm
Mensajes: 799
Ubicación: nort Africa
Mi número de la suerte es:: 13
que pays es_de que pais eres: Bell'Paese
Arancinii ala Siciliana

Ecco come preparare gli arancini (o arancine) alla siciliana.

Ingredienti:

10 grammi di burro
pangrattato
70 grammi di piselli
100 grammi di riso
q.b. di sale
pepe
2 uova
1 cipolla
2 cucchiai di salsa di pomodoro
50 grammi di parmigiano
50 cl di brodo
olio di semi
1 bustina di zafferano
30 grammi di macinato di maiale
30 grammi di macinato di vitello


Preparazione:

Lessare il riso ben al dente, unirvi il burro, lo zafferano, il parmigiano grattugiato ed un uovo. Soffrigere la carne macinata in pochissimo olio con la cipolla tritata, aggiungere la salsa di pomodoro, i piselli ed il brodo. Aggiustare di sale e di pepe. Fare delle palline con il riso, creare un foro e riempirlo con il composto, quindi dargli la forma tipica degli arancini. Bagnarli nell'uovo, impanarli e friggerli in abbondante olio di semi.



Imagen


[/youtube]

_________________
Lo so con certezza.Era il cristallo scintillante de tempi felici,riafiorando al improvviso dal sonno profondo della memoria,che ci aiutava ad andare avanti.Il profumo di quei giorni tornaba a ispirare nella mia anima come un fresco sofio di vento.
B.Y.


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Sab May 02, 2009 5:21 pm 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Vie Ago 01, 2008 7:07 pm
Mensajes: 799
Ubicación: nort Africa
Mi número de la suerte es:: 13
que pays es_de que pais eres: Bell'Paese
Pastiera napolitana
Imagen

[b]Ingredienti per la pasta frolla (dal sito di Nennaki)
Ingredienti
250 g di farina
100 g di zucchero
100 g di burro
2 uova intere
la buccia grattugiata di un limone

Preparazione
Amalgamo tutti gli ingredienti velocemente e metto in frigo per circa un'oretta

Ingredienti e preparazione del Ripieno per 2 Pastiere
Versare in un tegame 580 g di grano cotto, 250 g di latte, un cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale e 2 cucchiai di essenza di fiori d'arancio, aggiungere una scorza di limone, un pizzico di cannella.
Amalgamare gli ingredienti e lasciar bollire a fuoco lento per circa 10 minuti.

In una terrina stemperate 500 g di ricotta romana con altri 250 g di latte.
A parte sbattere 6 uova intere con 500 g di zucchero e un paio di cucchiai di essenza d'arancio.
Al composto di uova e zucchero unire la ricotta stemperata con il latte, 70 g di macedonia candita, 2 bustine di vanilina pura e il grano bollito intiepidito (se si gradisce un gusto più intenso aggiungere il succo di un'arancia spremuta).
Amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto che dovrà risultare piuttosto liquido.

Imburrare ed infarinare una teglia di 32 cm di diametro a bordi alti e apribili.
Tirare la pasta frolla abbastanza sottile e rivestire la teglia foderando anche i bordi.
Versare il composto nella teglia rivestita di frolla e decorare la superficie con strisce di pasta frolla disposte a griglia.
Infornare a forno già caldo 180° per 60 minuti fino a quando la superficie non avrà assunto un bel colore dorato intenso.

Spegnere il forno e lasciar riposare la pastiera per circa 30 minuti.
Levarla dal forno e lasciarla raffreddar completamente.
Sfornare e spolverizzare con zucchero a velo.

_________________
Lo so con certezza.Era il cristallo scintillante de tempi felici,riafiorando al improvviso dal sonno profondo della memoria,che ci aiutava ad andare avanti.Il profumo di quei giorni tornaba a ispirare nella mia anima come un fresco sofio di vento.
B.Y.


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Sab May 02, 2009 7:54 pm 
Desconectado
Escudero Insurgente
Escudero Insurgente
Avatar de Usuario

Registrado: Mar Oct 07, 2008 1:26 pm
Mensajes: 122
Que buena pinta tiene todo :smt005 en especial la Pastiera napolitana, como se te da la cocina a ti roxy?


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Dom May 03, 2009 12:00 pm 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Vie Ago 01, 2008 7:07 pm
Mensajes: 799
Ubicación: nort Africa
Mi número de la suerte es:: 13
que pays es_de que pais eres: Bell'Paese
irreconciliable escribió:
Que buena pinta tiene todo :smt005 en especial la Pastiera napolitana, como se te da la cocina a ti roxy?


mas o menos asi!!! ;)


dedicada!! :grin:
Imagen

Imagen
Me encanta la pasta, es una comida rica y sin complicaciones, que se hace en un momento y que se puede preparar de mil maneras distintas



Esta es la versión económica de unos spaghetti que hace tiempo vi hacer a Fabio Morisi en Canal Cocina. La versión de lujo, que está de muerte, lleva los siguientes mariscos: Medio bogavante, 1 calamar, 5 almejas, 5 mejillones, 1 cigala y 3 langostinos. A tener en cuenta para cuando termine la crisis, o para darnos un capricho algún día. En casa los hemos comido así alguna vez, pero eso era antes de adquirir la costumbre de hacer fotos a la comida, pero puedo asegurar que está… hummmmm¡¡¡

Los ingredientes:

250 g de espaguetis
2 cucharadas de aceite de oliva
250 g de gambas peladas
2 guindillas
sal gorda
1 vaso de salsa de tomate casera
2 dientes de ajo
medio vasito de vino blanco
sal gorda
Preparación:

Mientras se pone a cocer la pasta en una olla con agua hirviendo y sal gorda, se preparan las gambas

En una sartén se pone a calentar un poco de aceite y cuando está caliente se doran los ajos laminados y la guindilla. Se añaden las gambas y se saltean, cuando han atomado color, se añade el vino y un poco de sal y cuando evapora el alcohol se añade la salsa de tomate casera

Cuando la pasta está “al dente”, se añade a la salsa, se saltea ligeramente y se sirven



[/img]
Ingredienti Spaghetti alla Marinara per 4 persone:
Olio d’oliva (1 bicchiere);
Pomodori (400 grammi);
Vongole (1 kg);
Prezzemolo;
Aglio (1 spicchio);
Spaghetti (400 grammi).

Ricetta Spaghetti alla Marinara:


Pulite e lessate le vongole. Mettete poi un po’ di olio in una padella e dorate leggermente uno spicchio di aglio; aggiungete poi l’acqua delle vongole ed il pomodoro tagliato a pezzi.

Fate cuocere il tutto per circa 5 minuti ed unite infine i frutti di mare. Cucinate poi la pasta, scolatela per bene e condite con il sugo ai frutti di mare.

Spolverate sopra un po’ di prezzemolo tritato e servite gli spaghetti alla marinara ben caldi.Imagen
[/img][/img]

_________________
Lo so con certezza.Era il cristallo scintillante de tempi felici,riafiorando al improvviso dal sonno profondo della memoria,che ci aiutava ad andare avanti.Il profumo di quei giorni tornaba a ispirare nella mia anima come un fresco sofio di vento.
B.Y.


Arriba
 Perfil  
 
 Asunto:
NotaPublicado: Lun May 04, 2009 11:33 am 
Desconectado
MODERADOR
MODERADOR
Avatar de Usuario

Registrado: Vie Ago 01, 2008 7:07 pm
Mensajes: 799
Ubicación: nort Africa
Mi número de la suerte es:: 13
que pays es_de que pais eres: Bell'Paese
Maccheroni fondenti
: Primi Piatti
Tags: basilico, caciocavallo, cipolla, maccheroni, olio d'oliva, pepe, pomodori, sale, scamorza
Imagen

INGREDIENTI

Per 4 persone

350g di maccheroni
1/2 cipolla
1 mazzetto di basilico
500g di pomodori
150g di scamorza
3 cucchiai di caciocavallo grattuggiato
3 cucchiai di olio d’oliva
sale e pepe

—————————————-
Tritate la cipolla con le foglie di basilico e fate insaporire il trito in un tegame con 3 cucchiai di olio.
Aggiungete i pomodori pelati, privati dei semi e tritati, sale e pepe.
Cuocete il sugo per 20 minuti.
Nel frattempo cuocete i maccheroni in abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con il sugo preparato e la scamorza tagliata a pezzetti.
Lasciate sciogliere leggermente il formaggio, cospargete la pasta di caciocavallo e servite decorando il piatto con 1 ciuffo di basilico.



_________________
Lo so con certezza.Era il cristallo scintillante de tempi felici,riafiorando al improvviso dal sonno profondo della memoria,che ci aiutava ad andare avanti.Il profumo di quei giorni tornaba a ispirare nella mia anima come un fresco sofio di vento.
B.Y.


Arriba
 Perfil  
 


Mostrar mensajes previos:  Ordenar por  
Nuevo tema Responder al tema  [ 16 mensajes ]  Ir a página 1, 2  Siguiente


¿Quién está conectado?

Usuarios navegando por este Foro: No hay usuarios registrados visitando el Foro y 0 invitados


No puede abrir nuevos temas en este Foro
No puede responder a temas en este Foro
No puede editar sus mensajes en este Foro
No puede borrar sus mensajes en este Foro
No puede enviar adjuntos en este Foro

Buscar:
Saltar a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traducción al español por Huan Manwë para phpbb-es.com
phpBB SEO
Crear Foro | Subir Foto | Condiciones de Uso | Política de privacidad | Denuncie el foro